Consigli di Stile
Tono e struttura
Di Aleks Cvetkovic
torna agli articoli

Se rifletti per un momento sul tuo guardaroba, cosa ti viene in mente? Credo proprio che penserai subito a colori e motivi; all’abbinamento di blazer blu navy con camicie rosa pastello, o di una cravatta a righe con una camicia vichy e un abito a quadri. Fin qui tutto nella norma, ma ci sono altri due aspetti importanti da tenere a mente quando si costruisce un guardaroba: struttura e tono.

Seppur facile da trascurare, la struttura fa un’enorme differenza nell’impressione generale che si ottiene da un outfit e, a sua volta, dal livello di formalità con cui ti presenti al mondo. Pensa alla sartoria: un abito in lana pettinata lucida richiama l’idea di business molto più di uno realizzato in una flanella lussuosa, adatta per la sera, mentre un abito in cotone spazzolato effetto vissuto è decisamente meno formale di un altro in mohair o fresco lana.

È lo stesso con le camicie. Una camicia button-down in cotone spazzolato si presenta in modo totalmente diverso da una in popeline con collo italiano. Ancora diversa, sicuramente più sportiva e informale, sarà una polo in piquet con bottoni su tutta la lunghezza. In un momento in cui la moda maschile si allontana lentamente da motivi intricati e colori forti per approcciare un’estetica più informale e tono su tono, la struttura diventa il modo più semplice di esprimersi. I segnali di cambiamento ci sono tutti: dai look sulle passerelle dell’alta moda di Milano e Parigi, agli outfit visti la scorsa stagione a Pitti Uomo, è chiaro che i motivi vistosi sono out. Via libera agli abbinamenti tono su tono e alle strutture discrete.

Proprio per questo, la cosa più immediata per rinnovare la tua collezione di camicie è aggiungere un po’ di struttura al tuo guardaroba, tenendo a mente questi tre consigli.

Innanzitutto, nei mesi più freddi, prova a indossare regolarmente qualche camicia nei toni della terra e in tessuti morbidi. Le flanelle in cotone e i tessuti in misto cotone/cashmere di Thomas Mason sono il punto di partenza ideale.

Potrai scegliere tra una varietà di colori tenui e di stagione, come il grigio grafite, il kaki, il verde oliva, il cioccolato e il blu avio. Che sia una camicia con collo alla francese, una button-down o un’overshirt con le tasche, un capo in morbida flanella sopra uno spezzato o un outfit casual tono su tono, ti darà un aspetto ricercato ma comunque versatile: potrai usarlo in un ufficio creativo come a cena fuori. Per gli abiti da lavoro classici invece, prova a sperimentare con le trame delle camicie. Se ti piacciono quelle in popeline, provane una in twill più pesante o anche una a spina di pesce: entrambe risultano elegantemente casual in cotone spazzolato, o sofisticate nelle camicie business dal taglio essenziale.

In primavera e in estate, abbandona i toni della terra e opta per colori pastello. Ovviamente nella stagione calda non potrai abbondare con gli strati, ma è comunque possibile creare completi camicia e pantalone dall’aspetto elegante. È sufficiente richiamare gli stessi toni caldi nell’intero outfit: se indossi pantaloni color tabacco, scegli una camicia nei toni del panna o della ruggine, piuttosto che blu polvere. Se i pantaloni sono blu scuro, abbinali a una camicia di lino blu acciaio e così via.

E ricordati sempre della struttura. Un tessuto popeline o zephyr offre un aspetto pulito e versatile, che nobilita un paio di pantaloni di lino con la piega, mentre una camicia di lino mélange li rende più informali. Thomas Mason propone una vastissima selezione di preziosi tessuti in lino e misto lino, con righe sottili o in tinta unita delavé, per aggiungere il giusto tocco di struttura a qualsiasi outfit estivo. I tessuti piquet e giro inglese sono anch’essi ideali per i mesi più caldi, grazie alla loro trama aperta e all’elevata traspirabilità.

Il mio ultimo consiglio è: pensa a come puoi trasformare camicie a quadri e a righe in outfit tono su tono. Ho già scritto del mio paio di camicie con righe butcher color cioccolato e talpa, entrambe realizzate con tessuti dalla collezione Leisure di Thomas Mason. Le trovo incredibilmente utili tutto l’anno. Di peso medio e comodo da indossare, il popeline in questi colori tenui e neutri si abbina perfettamente ai toni panna o carne in estate, e al nero carbone e al kaki in inverno. Immagina di aggiungere un paio di capi come questi al tuo guardaroba: so che la prima cosa che ti viene in mente sono le camicie in rosa e azzurro, ma colori insoliti come quelli di cui ti ho appena parlato aprono davvero un mondo nuovo.

E concludo, sperando che le mie riflessioni ti tornino utili. Un eccesso di colore e di fantasie non può durare, ma la tendenza dei brand e degli uomini stessi a optare per il tono su tono e a sperimentare con strutture diverse è un fenomeno nuovo, destinato a diffondersi sempre più. Dona un aspetto moderno, pulito e sofisticato, prova un look strutturato se non l’hai ancora fatto, e capirai cosa voglio dire.

Articoli Correlati
Ultimo Podcast
tutti i podcast