Il Grande Schermo
Il potere della semplicità: Joaquin Phoenix in ‘Lei’
Di Charlie Thomas
torna agli articoli

Trovare (e mantenere) la propria “divisa”, ovvero uno stile e una palette di colori che ti piacciono, presenta indubbi vantaggi. Un esempio di divisa potrebbe essere una giacca cargo o un’overshirt blu, pantaloni chino con la piega o jeans e desert boot. Questi elementi rappresentano la base del look e rimangono essenzialmente invariati, e possono essere facilmente abbinati a capi basici come T-shirt o camicie Oxford, a dolcevita o cardigan quando fa più fresco.

Una volta che hai trovato la tua divisa, vestirti diventa un gioco da ragazzi: non devi pensarci ed è uno stress in meno. Steve Jobs indossava notoriamente lo stesso dolcevita nero, jeans Levi’s slavati e scarpe da ginnastica New Balance ogni giorno. Quando era in carica, il presidente Obama portava solo abiti grigi o blu (a dire il vero ha provato a metterne uno color talpa una volta, ma è stato massacrato dalla stampa). “Sto cercando di ridurre le decisioni. Non voglio dover pensare a cosa mangerò o come mi vestirò, perché ho troppe altre decisioni da prendere”, dichiarava a Vanity Fair nel 2012.

Il cinema è ricco di esempi di divise, e anche se ‘Lei’ di Spike Jonze non è forse l’esempio più ovvio, è uno dei migliori. Joaquin Phoenix interpreta Theodore, uno scrittore appena divorziato che si innamora di un sistema operativo in un futuro non troppo lontano. Ma per essere un film ambientato nel futuro, lo stile di Theodore è decisamente classico, a riprova del potere di una bella camicia e una palette colori decisa. Inoltre, il suo stile è incredibilmente coerente per l’intero film, ed è una cosa da cui forse potremmo imparare tutti.

Theodore si veste in modo semplice, di fatto con due elementi principali: una camicia, button-down o con colletto alla coreana, e un paio di pantaloni di lana a vita alta, che indossa per la maggior parte del film. In effetti le camicie sono poche: una classica button-down azzurra in tessuto Oxford e tre con colletto alla coreana color rosso fuoco, bianco e a quadretti rossi. Portandole sempre dentro i pantaloni, ne esalta la vita alta e sembra più longilineo e affusolato. E questo è il segreto: la camicia all’interno dei pantaloni dà immediatamente un senso di formalità, rende Theodore professionale ma rilassato e, abbinata agli occhiali dalla montatura in corno, dona uno stile Preppy al suo look.

Lo stile di Theodore è tutt’altro che rivoluzionario, ma il suo approccio ordinato, semplice e da “uniforme” può facilitare la vita a molti di noi. Se vuoi semplificare l’arte del vestirti, prendi ispirazione da lui e riduci le decisioni. Trova ciò che funziona per te e attieniti a quello stile: non tornerai più indietro.

Articoli Correlati
Seguici
@thomasmason
Ultimo Podcast
tutti i podcast