Local Hero
Un tour di Vienna insieme a Klaus Mühlbauer
Di Aleks Cvetkovic
torna agli articoli

Come molte imprese familiari tramandate di padre in figlio, il proprietario di quarta generazione dei cappellai Mühlbauer, Klaus Mühlbauer, crescendo, non si aspettava davvero di entrare a far parte dell’azienda di famiglia.

“Sono sempre stato affascinato dal mondo della moda”, spiega, “ma non penso sarei arrivato a disegnare cappelli se non fosse stato per l’attività della mia famiglia. Terminata la scuola, ho iniziato come apprendista nel nostro laboratorio, giusto per fare qualcosa, e anche perché ai miei genitori piaceva l’idea. Nel giro di due o tre mesi mi sono innamorato. Al giorno d’oggi non esistono molte professioni in cui si ha la possibilità di iniziare una parte di lavoro al mattino, finirlo entro sera e poi andare a casa consapevole di aver realizzato qualcosa di meraviglioso con le tue stesse mani”.

Ad ogni modo, Klaus deve aspettare il 2000 per prendere le redini dell’impresa viennese in qualità di direttore generale, dopo svariati anni all’inseguimento della moda e del design tessile in ogni dove: “Mio padre decise di andare in pensione e chiese ai miei fratelli e alle mie sorelle se avessero un qualche interesse a rilevare l’azienda. Ma io ero l’unico.”

Sotto la guida di Klaus, Mühlbauer ha conquistato innumerevoli successi nei 21 anni seguenti. Il brand gode di una fama internazionale nella creazione di cappelli di alta moda, e vanta una serie di fedeli clienti particolarmente celebri, come Brad Pitt, Meryl Streep e Madonna, giusto per citarne alcuni. È grazie a questa notorietà che il laboratorio di 25 artigiani di Klaus è riuscito a superare indenne la pandemia del Coronavirus.

“Diverse persone d’affari vengono qui e mi chiedono ‘come ti viene in mente di portare avanti un laboratorio nel pieno centro di Vienna?’ E io rispondo sempre che è proprio questa la mia miglior risorsa. Qui ho il pieno controllo sulla qualità dei miei prodotti, e posso creare qualsiasi cosa io desideri con le mie mani o con quelle del mio team. A Mühlbauer possiamo soddisfare qualsiasi richiesta ci venga proposta. Ecco perché i clienti non ci abbandonano negli anni. La loro fedeltà mi conferma che stiamo percorrendo il sentiero giusto”.

A proposito di sentieri, in quanto nato e cresciuto a Vienna, la conoscenza di Klaus della propria città si rivela impressionante, tanto quanto il suo impegno nei confronti della storica attività di famiglia. Si è gentilmente ritagliato del tempo per accompagnarci in alcuni dei suoi luoghi preferiti, dalle Konditorei meno conosciute ai ristoranti e ai negozi di artigianato più eleganti. Continua a leggere per scoprire il tour offerto da Klaus per la pittoresca capitale austriaca.

“Diverse persone d’affari vengono qui e mi chiedono ‘come ti viene in mente di portare avanti un laboratorio nel pieno centro di Vienna?’ E io rispondo sempre che è proprio questa la mia miglior risorsa. Qui ho il pieno controllo sulla qualità dei miei prodotti, e posso creare qualsiasi cosa io desideri con le mie mani o con quelle del mio team.
— Klaus Mühlbauer

‘Buongiorno Vienna!”

 

  1. I nostri uffici, insieme al laboratorio, sono situati nel centro esatto della città. Ci troviamo al primo piano del nostro palazzo, ma il piano terra è una delle più celebri gelaterie di Vienna. Si chiama Eissalon Schwedenplatz, e conosco i proprietari da anni. Il gelato è favoloso. Sono solito trascorrere qui qualche minuto al mattino per bere il mio espresso prima di salire in laboratorio.

 

  1. Pochi minuti a piedi da Schwedenplatz troviamo un café in pieno stile viennese classico dove vengo a pranzare un paio di volte alla settimana. Si chiama Diglas e ha delle decorazioni piuttosto particolari al suo interno, ma davvero divertenti. Non è moderno o cool, ma è un posto incantevole per prendersi un tè, un caffè o per un pasto leggero.

 

  1. Sulla strada che porta all’altro mio negozio, troviamo la cattedrale di Santo Stefano. Nonostante ci sia passato migliaia di volte, è sempre speciale per me, come per tutti i viennesi. Sprigiona energia e sento sempre una sorta di connessione con questa cattedrale.

 

  1. Vicino al mio secondo negozio, dietro la cattedrale, c’è una carinissima pasticceria chiamata Gragger & Cie che vende i migliori Nussbeugel di Vienna, un dolce ripieno di noci e crema di nocciole. Il posto ideale per assaggiare questa specialità viennese.

 

  1. Il mio museo preferito è il Museo di Arte Applicata. È strettamente correlato con l’Università di Arti Applicate e le mostre sono spesso affascinanti. Per me, il museo è sempre più legato al mondo moderno piuttosto che al puro campo delle belle arti.

 

  1. Per cena, uno dei miei ristoranti preferiti è Café Ansari, raggiungibile a piedi dal mio ufficio, appena al di là del fiume. È un locale georgiano dallo stile davvero raffinato, quindi non un posto per mangiare tutti i giorni. È piuttosto particolare. Segnatevelo per un’occasione “speciale” per quando vi trovate da queste parti.

 

  1. O Boufes è un altro dei miei locali preferiti. È un posticino tranquillo diretto da un famosissimo cuoco di origine greca, Konstantin Filippou. Possiede un ristorante importante che porta il suo stesso nome proprio accanto, ma O Boufes è il suo angolo di pace in stile bistro. Offre piatti fusion tra cucina austriaca e greca: potrebbe suonare un po’ strano, ma sono davvero eccezionali.

 

  1. Vienna è una grande città europea, importantissima per l’artigianato, e sono sempre sorpreso da quanto se ne possa trovare ancora nel centro della città. C’è un calzolaio chiamato Rosa Mosa che consiglio fortemente. I co-fondatori sono una donna austriaca e un uomo giapponese che lavorano insieme da anni.

 

  1. PARK è un negozio al dettaglio situato nel 7° distretto di Vienna che a mio parere offre sempre una collezione davvero sofisticata. Oserei dire, uno dei miglior negozi di moda in città. Adoro fare acquisti anche da EMIS, che presenta una fantastica selezione di moda giapponese.

 

  1. Ci sono talmente tanti artisti nel campo della gioielleria che non saprei da dove iniziare. Credo che uno dei miei preferiti in assoluto sia Florian Jewelry. Sfortunatamente al momento non ha un negozio in città, ma vale la pena dare un’occhiata online. Le sue creazioni sono davvero stupende.
Articoli Correlati
Seguici
@thomasmason
Ultimo Podcast
tutti i podcast